Bali - Ubud & La Danza Barong -

img_21441-copia.jpg

Come primo giro da fare nell?۪interno dell?۪isola vi consiglio di andare a Ubud passando per Batubulan. Come mezzi di trasporto Bali ̬ abbastanza attrezzata ed i taxi sono veramente economici, ma la soluzione migliore ̬ quella di affittare una macchina!Ubud potete anche raggiungerla con i minibus, chiamati ???bemos?۝, che partono da Denpasar e da Kuta.

La prima tappa ̬ quindi il villaggio di Batubulan, famoso per le rappresentazioni della danza Barong. Questo ̬ il posto in cui andare a vedere questa cerimonia, si chiama Sahadewa! Il Barong ̬ una tradizionale danza sacra balinese che rappresenta l?۪eterna lotta tra il bene, il dio Barong simbolo del bene e della fertilit??, ed il male, la strega Rangda. La lotta non ha alcuna soluzione perch̩ la popolazione considera fondamentali sia il bene che il male nell'esistenza umana. Il Barong ̬ raffigurato da una gigantesca maschera sotto la quale ci sono almeno due uomini. Questa cerimonia viene compiuta ogni 210 giorni ed ̬ come un compleanno tutti i templi che vengono costruiti. Gli ind?_ di Bali, come avrete capito, sono molto religiosi e credono tantissimo nella forza dello spirito!

?? bellissimo assistere a questo tipo di cerimonie e vedere l?۪impegno e la cura che ci mettono nel prepararle! Adoro queste culture diverse!

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Lasciandovi alle spalle Batubulan, prima di raggiungere Ubud vi consiglio di fermavi a Batuan per visitare delle case locali e vedere l?۪importanza che danno al tempio rispetto alle altre aree. Quasi tutte le case, seppur poverissime, sono costituite da tre zone chiamate giardini: una per gli spiriti maligni, una per il tempio e una per la casa. Alcuni anziani dormono ancora sulle stuoie di bamb?_ all?۪aperto come facevano gli antichi! Non lasciatevi impressionare alla quantit?? di galli che troverete, loro li utilizzano per i combattimenti!

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Proseguendo in direzione di Ubud siamo stati bloccati da una cerimonia in atto lungo la strada. Vi potr?? capitare spesso ed ̬ una fortuna vederle perch̩ sono riti dove tutto ̬ coloratissimo! Nel nostro caso era un funerale, ma come dicevo prima sia gli eventi positivi che quelli negativi vengono festeggiati perch̩ dev?۪esserci la compresenza di male e bene, dolore e felicit??.

ImmagineImmagine

Arrivati ad Ubud vi consiglio di andare a visitare le case dei pittori naif. I quadri che realizzano sono davvero magnifici e sarete tentati dal comprarne a decine! Ubud ̬ il centro culturale dell?۪isola per la presenza dei pittori, delle gallerie d?۪arte e dei musei! Inoltre c?۪̬ anche il sacro monastero delle scimmie con quasi 400 macachi.

Questo villaggio ed i suoi dintorni ospitano i migliori resort di Bali! Per farvi un esempio: Warwick Ibah??, The Purist??, The Ubud Village,??ect??_

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

I love Bali...

Bali - I Templi -

temple-tanah-lot-at-sunset.jpg

Bali, la patria dei templi indù indonesiani per eccellenza, essendo un'isola a maggioranza induista. Il tempio è fondamentale nella vita dei credenti, tanto che ogni famiglia ne possiede uno e ci dedica più cura e attenzione che alla casa stessa. Spesso infatti è più grande il tempio dell?'area destinata alla vita quotidiana. Ogni villaggio induista possiede un numero minimo di 3 templi e ogni giorno i fedeli fanno delle offerte al Dio, che può avere più di una rappresentazione (Dio del riso, Dio della terra, Dio della casa). Le offerte sono composte da fiori freschi, cibi e qualsiasi oggetto uno voglia donare quel giorno. Il nostro autista, come la maggior parte delle guide e dei tassisti, ha un piccolo contenitore per le offerte sul cruscotto della macchina e ogni giorno mette offerte nuove per il Dio dei viaggi.

E' super affascinante vedere la spiritualità di questo popolo! Mettono di buon umore, sono sempre sorridenti e ti trasmettono un?۪energia positiva ogni volta che ci parli insieme! Uno dei loro motti è: "il sorriso allunga la vita", ho detto tutto :)

Ci sono numerosissimi templi su quest?'isola e ognuno ha una caratteristica particolare ed una leggenda a cui ̬ legato. Noi abbiamo visitato i principali!

ULUWATU

Pura Uluwatu ("ulu" vuol dire punta, "watu" roccia e "pura" significa tempio) è situato in cima ad una scogliera ed il tempio più a Sud di Bali. Prima di entrare in qualsiasi tempio indù verrete avvolti da un pareo legato in vita, chiamato sarong, perch̩ in questo modo viene coperta la parte giudicata impura. Questo tempio è caratterizzato, oltre da una magnifica vista a strapiombo sull'oceano indiano, dalla presenza di centinaia di scimmie! All?۪entrata vendono infatti i caschi di banane da poter dare a questi piccoli disturbatori!

Il tempio di Uluwatu ̬ dedicato agli spiriti del mare ed ̬ considerato da molti locali come tempio dell?۪amore a causa di una leggenda locale: un sacerdote, a cui molti erano affezionati e che era solito pregare in questo tempio, scomparve ed il suo corpo non fu mai pi?_ ritrovato. Le preghiere d?۪amore che vengono fatte qui sono rivolte proprio a lui.

Questo tempio ̬ spettacolare sia visto di giorno che visto all'ora del tramonto! A voi la scelta!

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

KEHEN

Il tempio di Kehen, situato nell?۪interno vicino a Bangli, ̬ il 2?? tempio pi?_ grande di Bali dopo il tempio Madre di Besakih. Questo tempio ̬ costituito da tre cortili ed un numero infinito di altarini. In uno dei cortili ̬ presente un albero gigante chiamato banyan, con lunghissime liane!

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

TANAH LOT

Il significato del nome ̬ ???terra (nel) mare?۝ e si trova lungo la costa, a Nord di Seminyak. Questo tempio ̬ da visitare verso l?۪ora del tramonto! Si eleva su un promontorio roccioso a picco sul mare che viene completamente circondato dalle acque durante l'alta marea. Quando c'̬ la bassa marea lo si pu?_ raggiungere a piedi, camminando su una striscia di terra che collega il tempio alla costa! Consiglio di andarci prima che tramonti il sole, cos?? da poter camminare sui ???fondali?۝ lasciati scoperti dall?۪acqua e ammirare i colori stupendi del cielo a quell?۪ora. Incontrerete sicuramente delle famiglie che pregano e fanno offerte.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

TAMAN AYUN

Questo ̬ il tempio della famiglia reale Mengwi ed il nome significa ???tempio dal bel giardino?۝. ?? composto infatti da tre giardini in cui sono presenti altarini con tetti di paglia scura per il contatto con Dio, oppure tetti di paglia chiara per le offerte o per far suonare i musicisti durante le cerimonie. Taman Ayun si trova a met?? strada fra Denpasar e Ubud ed ̬ comodo visitarlo se si va appunto nell?۪interno verso Ubud ed il vulcano Batur.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

GUNUNG KAWI

Gunung Kawi si trova nella zona di Kehen e del vulcano Batur. In questo tempio si trovano numerose vasche e fonti d?۪acqua che servono agli ind?_ per lavarsi e purificarsi durante le cerimonie.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Spero questo post vi possa essere utile nello scegliere i templi da visitare, perch̬ a Bali la scelta ̬ davvero vasta!! Lasciatevi contagiare dalla spiritualit?? che si respira nell'aria..

Marrakech - The Souk & Place Jemaa-el-Fna -

img_2356-copia.jpg

The souks, or suqs, are the typical covered markets that you can find scattered throughout the Medina. They are one of the main attractions of Marrakesh. As soon as you enter, you’ll get lost in the small alleys full of tiny shops, colorful stalls, exotic smells, sounds, and the loud voices of the merchants trying to tout their wares- all sure to leave a lasting impression on any visitors. Remember the golden rule in Marrakesh, NEGOTIATE for EVERYTHING! The market stretches from the Ben Youssef Mosque in the North to the famous Jemaa-el-Fna square in the South. It is organized into areas dedicated to specific goods and activities: leathers, wool, jewelry, produce, lanterns, apparel, dried goods, spices etc.. Take a break afterwards in one of the many terraces to sip on a mint tea and admire the sunset.

Of the souvenirs available I suggest: some small bottles of argan or rose oil, spices (curry, turmeric, etc), the famous black soap used in hammam for a quick scrub or the iconic Morrocan slippers worn by none other than Aladdin.

Jemaa-el-Fna square is the true epicenter of all the chaos that is Marrakesh. During the day, you’ll find snake charmers and stalls selling dentures (yes, you read correctly, dentures), street artists, monkey trainers, henna tattoo artists, horse drawn carts, and vendors selling dates and freshly squeezed orange juice.

By night, the market makes way for stalls serving up fresh local cuisine. It is definitely worth trying at least once! Although there are seemingly an infinite number of stalls, they are all in fact numbered which is helpful to find specific ones. The most famous that I tried was the“Aicha N°1” read here to learn more!

The square is dominated by the Koutubia mosque, the tallest in Marrakesh. A few steps from the mosques is the Cyber Jardin on Avenue Mohammed V, and L’Embsemble Artisanal, a sort of artisans quarter where prices are fixed and there is no bargaining. It seemed a little too touristy for my liking.

Sabah - Kota Kinabalu & Klias River -

20130818-010359.jpg

Oggi ̬ il primo giorno nel Borneo. Questa zona della Malesia si divide in Sarawak (la parte occidentale) e Sabah (la parte orientale). Nel mezzo tra le due regioni si trova il piccolo stato di Brunei. Il nostro viaggio continua nella parte del Sabah e come base abbiamo scelto Kota Kinabalu, la citt?? principale sulla costa. Non aspettatevi una cittadina portuale di dimensioni ridotte perch̩ ̬ invece molto costruita e nulla di affascinante a primo impatto. ?? per?_ un punto strategico da usare come base per poter fare le varie escursioni e visitare sia l'interno che le isole. Come zona per l'albero vi consiglio di scegliere il centro, vicino all'Atkinson Clock Tower o al Centre Point Shopping Mall.Per quanto riguarda i tour non affidatevi alle agenzie italiane perch̩ vi propongono pacchetti a cifre esagerate. L'ideale ̬ contattare agenzie locali come ad esempio Sabah Booking. Potete anche prenotare le vostre escursioni direttamente in loco quando arrivate, io personalmente preferisco organizzarle prima. 20130818-003357.jpg

20130818-003411.jpg In mattinata abbiamo esplorato la zona centrale di Kota Kinabalu partendo dal porto con i suoi pescatori, imbarcazioni di legno colorato e odore immancabile di pesce. Percorrendo la via principale sul mare, Jalan Tun Fuad Stephen, i punti principali che non possono non essere visitati sono: il porto, Central Market, Handicraft Centre ed il Waterfront. Il Central Market ̬ il mercato locale, non vedrete molti turisti ma ̬ interessante osservare la gente del posto e le sue abitudini. Colori, odori e assaggi offerti da gentili venditori non mancheranno! Agli amanti del cocco come me, consiglio di comprare il latte di cocco fatto all'istante dalle scaglie del frutto. Ready to drink. L'Handicraft Centre ̬ invece un mercato coperto di bancarelle che vendono artigianato locale e soprattutto perle di mare (a prezzi convenienti), tessuti, conchiglie, oggetti in bamb?_ etc... Lungo il Waterfront si trovano invece numerosi locali, bar e ristoranti di pesce. A Kota Kinabalu non vi mancheranno le cene a base di pesce freschissimo! Un esempio ̬ il Port View Seafood Village. Lasciandovi alla spalle l'area che si affaccia sul mare, le altre due vie principali del centro di questa citt?? sono Jalan Tun Razak e Jalan Gaya in cui viene fatto il mercato pi?_ rinomato ogni domenica mattina. Ma dei mercati ed in particolare di quelli notturni vi parler?_ nei prossimi post... Ora lascio spazio all'escursione di oggi pomeriggio.

20130818-003654.jpg

20130818-003714.jpg

20130818-003732.jpg

20130818-003749.jpg

20130818-003803.jpg

20130818-003816.jpg

20130818-003830.jpg

20130818-003845.jpg

20130818-003855.jpg

20130818-003904.jpg

20130818-003915.jpg

20130818-003924.jpg

20130818-003935.jpg

20130818-003944.jpg

20130818-003955.jpg

20130818-004003.jpg

20130818-004015.jpg

20130818-004026.jpg

20130818-004039.jpg

20130818-004049.jpg Richard, il nostro accompagnatore fornito dall'agenzia locale, ci ha portato a Kota Klias, un paesino che dista circa due ore di macchina da Kota Kinabalu e d?? il nome al fiume che passa li vicino. Al campo siamo stati accolti in capanne lungo il fiume con un the e dolcetti locali. Dopodich̩ ̬ iniziato il primo giro in barca lungo il fiume Klias. Le imbarcazioni sono lunghi motoscafi di legno ed il panorama che ci circonda ̬ quello tipico della foresta del Borneo. Durante questo primo giro abbiamo visto alcune iguane e tre specie diverse di scimmie, anche se da lontano. A parer mio ̬ stato meglio l'incontro ravvicinato con quelle del tempio delle Batu Caves. Oggi sono rimasta colpita pi?_ dal giro sul fiume di per s̩ che dall'avvistamento delle proboscis monkey.

20130818-004217.jpg

20130818-004232.jpg

20130818-004424.jpg

20130818-004651.jpg

20130818-004911.jpg

20130818-004944.jpg

20130818-005056.jpg

20130818-005402.jpg

20130818-005607.jpg

20130818-005510.jpg

20130818-005625.jpg

20130818-005734.jpg

20130818-005912.jpg

20130818-010000.jpg

20130818-010203.jpg

20130818-010238.jpg

20130818-010059.jpg Ricordatevi che...

20130818-010334.jpg